ISCRIZIONI CENTRO STUDI ALTO VASTESE

Categorie

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Annullata la centrale a biomasse di Mafalda (Cb). Il Consiglio di Stato conferma la sentenza del TAR Molise

NEWS. Il Consiglio di Stato, con sentenza n. 1979 pubblicata il 31.03.2011, ha confermato la sentenza del TAR Molise relativa all’annullamento degli atti autorizzativi della centrale a biomasse prevista nel territorio di Mafalda, in provincia di Campobasso, lungo la valle del fiume Trigno.

Il Consiglio di stato ha condiviso le tesi degli avvocati Giuseppe Ruta e Margherita Zezza, che per conto del Codacons e di un privato cittadino, avevano presentato richiesta di annullamento davanti al TAR Molise.

E’ pertanto definitivamente scongiurato il rischio di vedere installata sotto Mafalda una centrale che avrebbe bruciato 356 tonnellate al giorno di “biomasse”.

La motivazione dell’annullamento degli atti è stata l’assenza di una adeguata istruttoria da parte della Regione Molise, con particolare riferimento al mancato espletamento della valutazione di impatto ambientale (V.I.A).  La V.I.A. è stata ritenuta invece necessaria dalla specifica commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale VIA e VAS, costituita presso il Ministero, cui il Giudice aveva demandato il relativo accertamento.

Secondo la commissione, infatti, l’impianto rientra tra quelli di “smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi, con capacità superiore a 100 t/giorno, mediante operazioni di incenerimento o di trattamento…”. Inevitabile, pertanto, l’annullamento dei provvedimenti impugnati.

Finalmente una buona notizia a difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini della Valle del Trigno.

 

Approfondimenti

Sentenza del Consiglio di Stato n° 1979 del 31/03/2011

Sentenza del TAR Molise 179 dell’8 aprile 2010