ISCRIZIONI CENTRO STUDI ALTO VASTESE

Categorie

Luglio: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

L’ecomafia e il traffico di rifiuti tossici tra Campania e Molise. Le allarmanti rivelazioni di un pentito.

Traffico di rifiuti tossici tra Campania e Molise. L’ombra dell’ecomafia si allunga fino alla Trignina

rifiuti tossici tra Campania e Molise

Rifiuti nel casertano

AMBIENTE & SALUTE.  Nei suoi articoli Rosaria Capacchione, giornalista de “il Mattino” di Napoli, ha più volte richiamato l’attenzione sul traffico di rifiuti tossici tra Campania e Molise.

In particolare, ha fatto riferimento al quadrilatero  compreso tra la statale Bifernina, la Trignina e le province di Isernia e Campobasso, dove  afferma siano finiti per anni i rifiuti tossici di altre regioni.

Rifiuti illecitamente sversati anche nelle campagne disabitate di Frosolone e Trivento.

Nel dicembre 2010, al termine delle indagini sui traffici di rifiuti durate oltre 3 anni, la Procura della Repubblica di Larino, ha emesso 10 misure cautelari nei confronti di imprenditori, funzionari  e dirigenti di enti pubblici.

Tra gli arrestati, Antonio Del Torto, presidente del Cosib (Consorzio per lo Sviluppo industriale della Valle del Biferno). E’ indagato anche Angelo Michele Iorio, il presidente della regione Molise.

Secondo gli inquirenti, i fanghi derivanti dal trattamento chimico, erano classificati , in maniera fraudolenta, come fanghi prodotti dal trattamento di acque reflue urbane e, quindi, smaltiti con operazioni di spandimento su oltre 200 ettari di terreno gestiti da aziende agricole del Basso Molise e in mare.

Sono notizie davvero sconcertanti. Purtroppo, come spesso accade nel nostro Paese, le notizie importanti cadono presto nel dimenticatoio. Per questo vogliamo riportare l’attenzione su queste notizie. Perché chi risiede nelle aree potenzialmente minacciate, non deve  assolutamente sottovalutare la pericolosità di quanto si è venuto a sapere.

Forze dell’ordine, forestale, protezione civile, amministratori locali e residenti devono tenere alta l’attenzione, vigilare e presidiare il territorio, soprattutto nelle aree meno frequentate tra Abruzzo e Molise, per sgominare eventuali traffici sospetti e difendere le aree a rischio.  Inoltre riteniamo sia urgente individuare eventuali discariche tossiche e procedere all’immediata bonifica dei siti inquinati, in quanto pericolose fonti di inquinamento del terreno, delle falde acquifere e potenzialmente causa di gravi patologie.

Articoli di approfondimento Da Futuro Molise, gli articoli di Rosaria Capacchione: http://www.futuromolise.net/eventi/91-politica-ed-economia/2428-il-cantiere-della-legalita-un-evento-idv-a-termoli.html

Da Libero-news. it: Rifiuti in Molise 10 arresti. Indagato Michele Iorio, presidente regione.

Rosaria Capacchione, giornalista, dal 1985 lavora per “Il Mattino” di Napoli. Vive e lavora a Caserta. E si occupa di camorra. Nel marzo 2008, durante il processo Spartacus, è stata minacciata di morte insieme a Roberto Saviano e al magistrato Raffaele Cantone. Da allora anche lei è sotto scorta.