ISCRIZIONI CENTRO STUDI ALTO VASTESE

Categorie

Aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Il Borgo Fortificato di Fraine (CH)

Informazioni storiche sul borgo fortificato di Fraine

Borgo Fortificato di FraineTipologia: Cerchia urbana con torre.

Ubicazione: Centro storico.

Utilizzazione: Fruibile, adibito ad abitazioni, attività commerciali e servizi.

Epoca di costruzione. Primo impianto: secolo XIII; aspetto dopo le trasformazioni: XVIII secolo.

Stato di conservazione: Borgo fortificato: parzialmente integro  Torre: traccia storica .

Descrizione del borgo fortificato di Fraine.Del borgo fortificato di Fraine si può ancora leggere da Nord-Est l’impianto caratterizzato da anelli concentrici degradanti dalla chiesa di San Silvestro posta sulla sommità dell’antico centro. La disposizione cambia sul lato orientale con isolati disposti a pettine. A guardia del fronte Nord-Ovest vi sono le due più grandi emergenze architettoniche: la chiesa di San Silvestro (documentata nel 1555) e Palazzo Tilli (secc. XVIII-XIX). Il toponimo Largo della Torre presente nell’area del campanile della citata chiesa, quella vicina dell’ex frantoio Tilli, potrebbe esser il luogo della torre di avvistamento urbana in collegamento ottico con quella di Frainelle (insediamento scomparso in località Castello).
Allo stato attuale, non è possibile riconoscere la posizione delle mura urbiche o delle case-mura pur rimanendo degna di nota la disposizione a filare delle case di via del Sole e quelle sottostanti la chiesa e il palazzo Tilli sulla strada verso Castiglione. I materiali utilizzati sono la consueta pietra calcarea, l’arenaria grigia e talvolta il mattone. Le strade erano selciate con cunei di pietra di fiume. (M. Ma.)

Bibliografia:
– Abruzzo dei Castelli. Gli insediamenti fortificati abruzzesi dagli Italici all’Unità d’Italia, Pescara, 1993;
– Atlante dei Castelli d’Abruzzo. Repertorio sistematico delle fortificazioni, Pescara, 2002;
– V. Furlani, Studio e progetto di fattibilità recupero e valorizzazione centri storici recupero e sviluppo artigianato tipico. Comunità Montana AltoVastese, Schedatura Analitica parte II, Chieti, 1993;
– V. Furlani, Centri Storici. Interpretazione dei processi storico formativi e della dinamica aggregativi, Provincia di Chieti Assessorato Assetto del Territorio Settore V Urbanistica e Pianificazione territoriale, CD-Rom, s.d. [ma 1998-99].

Le informazioni relative all’epoca di costruzione, alle successive trasformazioni dell’impianto e allo stato di conservazione sono state attinte da:
– G. Chiarizia, Schedatura analitica delle opere fortificate abruzzesi, in Abruzzo dei Castelli (cfr. bibliografia);
– G. Chiarizia, Elenco delle fortificazioni, in Atlante dei Castelli d’Abruzzo (cfr. bibliografia).
Queste pubblicazioni sono il frutto editoriale del trentennale lavoro di ricerca della sezione abruzzese dell’Istituto Italiano dei Castelli. Va, inoltre, specificato il fatto che durante i sopralluoghi e a seguito di un indagine conoscitiva svolta sul territorio del Vastese, sono stati aggiunti, ove possibile, ulteriori dati.

Fonte: le informazioni sono state tratte dal sito www.trignosinelloturismo.it/