ISCRIZIONI CENTRO STUDI ALTO VASTESE

Categorie

Maggio: 2020
L M M G V S D
« Mar    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Monastero di Santa Vittoria in Guardiabruna (CH)

Monastero di Santa VittoriaTipologia: Resti architettonici e artistici con chiesa a navata unica.

Ubicazione: Piazza Santa Vittoria – loc. Guardiabruna, Comune di Torrebruna (CH).

Utilizzazione: Resti fruibili.

Epoca di costruzione: «L’edificio religioso intitolato a Santa Vittoria, ormai ridotto allo stato di rudere, era la sede della parrocchiale di Guardiabruna. La tradizione vuole che sia stata una dipendenza dell’abbazia di Montecassino ed il collegamento non è da escludere in quanto diversi insediamenti dal nome Guardia figurano tra le dipendenze della famosa abbazia. L’ipotesi trova ulteriore appoggio nell’esistenza della frazione San Benedetto al di sotto dell’abitato, dove si vuole che esistesse un monastero intitolato al fondatore dell’ordine benedettino.  Tra i pezzi architettonici superstiti spicca un capitello in pietra calcarea locale databile all’XI-XII secolo.»  (D. Aquilano, Santa Vittoria, Guardiabruna di Torrebruna, in Cammini Europei ’96, p. 32 cfr. bibliografia)

Stato di conservazione: Cattivo stato di conservazione dei cospicui resti della chiesa monastica. Rischio di perdita di manufatti lapidei erratici.

Antologia:
«Guardia-Bruna, terra in Contado di Molise compresa nella diocesi di Trivento distante da Campobasso miglia 18. Con errore si è da altri situata nella provincia di Chieti, dalla quale città è lontana miglia 46 in circa. I suoi abitanti ascendono a 250. Nel 1532 la tassa de’ fuochi fu di 28, nel 1545 di 32, nel 1561 di 34, nel 1595 di 22, nel 1648 di 16, e nel 1669 di 19. Vi è un abadìa curata. Il suo territorio non è molto atto alle produzioni, essendo situata in un monte, e si tiene in feudo della famiglia Piccirilli. Ritrovo che Bartolommea figlia di Filippo Latro fu padrona castri Jonathe et medietatis castri Guardie Brune.»
L. Giustiniani, Dizionario geografico-ragionato del Regno di Napoli, Tomo V, Napoli, 1797; ristampa, Sala Bolognese (Bo), 1985-1986, p. 131

Bibliografia:
– Cammini Europei ’96. Itinerari Culturali nella “Terra di Confine”, Vasto (Ch), 1996;
– L. Giustiniani, Dizionario geografico-ragionato del Regno di Napoli, Tomo V, Napoli, 1797; ristampa, Sala Bolognese (Bo), 1985-1986.

Fonte:le informazioni sono state tratte dal sito www.trignosinelloturismo.it/.