ISCRIZIONI CENTRO STUDI ALTO VASTESE

Categorie

Gennaio 2023
L M M G V S D
  1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31  

ENTRA/REGISTRATI

Le cause degli incendi boschivi. Suggerimenti per la prevenzione e il recupero ambientale

Quali sono le cause degli incendi boschivi? Quali sono le possibili attività di prevenzione?

cause degli incendi boschiviCULTURA e AMBIENTE.  La penisola italiana ogni estate è funestata da incendi di natura quasi sempre dolosa.  L’Abruzzo e il vastese in particolare non fanno eccezione. Nel mese di settembre 2011, complice una stagione particolarmente calda, gli interventi dei Vigili del Fuoco sono stati numerosi.

Il grave fenomeno degli incendi procura danni incalcolabili agli uomini, alle cose e al nostro patrimonio forestale. La prevenzione è scarsa e così, a fine estate, ci ritroviamo alla conta dei danni.

Quali sono le cause degli incendi? A chi giova il fuoco? Quali strumenti abbiamo per prevenire gli incendi? Come attuare il recupero ambientale?

Per rispondere a queste non facili domande,  riportiamo l’intervento del prof. Enrico Martini, Docente di Botanica e Geobotanica presso l’università di Genova.

Il materiale è tratto dagli atti del Convegno “Incendi boschivi prevenzione, intervento, legislazione” tenutosi nel lontano 1996 a Sanremo. Purtroppo a distanza di 15 anni le sue parole sono ancora attualissime. Poco o nulla è stato fatto per la prevenzione e ancora meno per il recupero ambientale.

Infatti, sostiene Martini, ci siamo “specializzati nel condurre una guerra difensiva“, cioè nel limitare i danni una volta che gli incendi siano stati appiccati, “ma non si fa quasi nulla per impostare una guerra offensiva“, impedendo agli incendiari dolosi di svolgere la loro attività criminale.

Il docente analizza le 4 categorie di incendi: naturali, accidentali, colpose e dolose. Soffermandosi in particolare sulle ultime, principali cause d’incendio.

Tra le strategie di difesa in primo luogo vi è la presenza assidua dell’uomo sul territorio. Martini propone di utilizzare gli agenti ecologici provinciali effettivi, quelli ecologici volontari, reparti dell’esercito e di adottare una  normativa per consentire ai giovani di svolgere il servizio di leva (oggi civile) nel Corpo Forestale.

Di grande utilità sono anche i suggerimenti pratici per il recupero ambientale e sulle moderne tecniche di rimboschimento.

Ci auguriamo che le amministrazioni locali, gli Enti preposti alla vigilanza, la Protezione Civile, i cittadini riflettano sulle informazioni e mettano in pratica i suggerimenti proposti, preparandosi a fronteggiare sin da oggi la piaga degli incendi boschivi del prossimo futuro.

DOWNLOAD Le cause degli incendi boschivi. Suggerimenti per la gestione e il recupero ambientale

Segnaliamo inoltre un sito con manuali e informazioni sul comportamento in caso di incendio:

http://www.incendiboschivi.org/