Centro Studi Alto Vastese

ivan serafini

Categorie

ENTRA/REGISTRATI

Calendario

novembre: 2011
L M M G V S D
« ott   dic »
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30  

Archivi

Convegno “La ricchezza delle terre di confine”. Il 10 dicembre 2011, presso il Santuario Madonna di Canneto (Roccavivara, CB)

Convegno_La_ricchezza_delle_terre_di_confine_Santuario_Madonna_Canneto_10_12_2011

Sabato 10 dicembre 2011, presso l’Aula delle Confessioni adiacente al Santuario di Madonna di Canneto (Roccavivara, CB), alle ore 15:00, si terrà l’importante Convegno dal titolo “La ricchezza delle terre di confine. Prospettive e progetti per il rilancio della Valle del Trigno”.

Nella splendida cornice del Santuario, si alterneranno storici, naturalisti e rappresentanti di associazioni . . . → Prosegui la lettura: Convegno “La ricchezza delle terre di confine”. Il 10 dicembre 2011, presso il Santuario Madonna di Canneto (Roccavivara, CB)

Statuto del Centro Studi per la Montagna Vastese e la Valle del Trigno

Il Colle della Carunchina visto dal torrente Monnola

E’ on-line lo statuto del Centro Studi per la Cultura e l’Ambiente della Montagna Vastese e la Valle del Trigno. L’Associazione, costituita ad aprile 2011, mira a valorizzare la natura, la cultura, la storia, le tradizioni e i prodotti tipici del Medio-Alto Vastese, della Valle del Trigno, dell’Alto Molise.

Il Centro Studi è un’associazione senza . . . → Prosegui la lettura: Statuto del Centro Studi per la Montagna Vastese e la Valle del Trigno

Tour delle Terre di Confine fra Abruzzo e Molise. Domenica 27 novembre 2011

Terre_confine_Abruzzo_Molise_valle_Trigno

TURISMO, CULTURA e AMBIENTE. Questo itinerario ci condurrà alla scoperta delle terre di confine fra Abruzzo e Molise, sui due versanti della Valle del Trigno, troppo spesso dimenticati da entrambi i fronti. Il programma prevede un itinerario da percorrere in auto facendo tappa presso elementi di valore del territorio, sia naturalistici che storico-artistico-archeologici.

Sosteremo sotto . . . → Prosegui la lettura: Tour delle Terre di Confine fra Abruzzo e Molise. Domenica 27 novembre 2011

Appello per la tutela del territorio. A Vasto il 20 novembre raccolta firme in piazza Diomede

Il comitato cittadino per la tutela del territorio riunisce in una iniziativa comune tutti coloro che, a prescindere dall’appartenenza ad associazioni o a partiti, vogliono agire per raggiungere cinque semplici obiettivi:

1. Il Comune di Vasto chieda alla Regione di riesaminare l’autorizzazione rilasciata per la centrale a biomasse di Punta Aderci (Art. 29-quater, 7° comma, . . . → Prosegui la lettura: Appello per la tutela del territorio. A Vasto il 20 novembre raccolta firme in piazza Diomede

Qualità dell’aria a Vasto e nel vastese. Dati allarmanti nel comunicato stampa di Porta Nuova

Riceviamo e Pubblichiamo il Comunicato stampa ricevuto dall’Associazione Porta Nuova di Vasto il 18 novembre 2011.

IL SINDACO DI VASTO CHIEDE I DATI SULLA QUALITÀ DELL’ARIA? ECCOLI.

1. Il Sindaco di Vasto, giustamente preoccupato delle affermazioni definite “delicate ed allarmanti” contenute nel recente comunicato di tre partiti della sua maggioranza, ha replicato di sentirsi obbligato, . . . → Prosegui la lettura: Qualità dell’aria a Vasto e nel vastese. Dati allarmanti nel comunicato stampa di Porta Nuova

Riscoprire gli antichi mestieri. Intrecciare cestini di salice

“Una scena fuori dal tempo!” Questa l’esclamazione di un estemporaneo turista arrivato nel paesello nascosto tra le colline molisane, non lontano dalla Valle del Trigno, per un tranquillo fine settimana lontano dai rumori della capitale. Ai suoi occhi increduli si presentava la sagoma di un vecchio coperto da flessuosi rametti di colore purpureo che cedevano . . . → Prosegui la lettura: Riscoprire gli antichi mestieri. Intrecciare cestini di salice

La “pallecucche”, la misteriosa galla della quercia. Usi, tradizioni e curiosità

galla_della_quercia

AMBIENTE e CULTURA. Camminando nei boschi si incontrano spesso curiose formazioni tondeggianti presenti soprattutto sulle querce. Si tratta della galla della quercia o cecidio. Quando sono secche sono chiamate anche noci di galla.

In Abruzzo meridionale le galle presenti su roverella, cerro o leccio sono note con il termine “palle cucche” e nel teramano come . . . → Prosegui la lettura: La “pallecucche”, la misteriosa galla della quercia. Usi, tradizioni e curiosità