ISCRIZIONI CENTRO STUDI ALTO VASTESE

Categorie

Luglio: 2019
L M M G V S D
« Ago    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

A Lentella è presente il Lino della Fate dei Frentani: una sottospecie unica in Italia. Endemica dei colli gessosi tra Abruzzo e Molise

Il Lino della Fate è una specie rara e protetta dalle normative europee. Tra le specie più importanti del Vastese

lino delle fate La Stipa pennata o Lino delle fate piumoso (Stipa austroitalica) è una specie botanica particolarmente protetta a livello europeo (Allegato II della Direttiva habitat 92/43 CEE), in quanto raro endemismo dell’Italia meridionale.

E’ una pianta erbacea perenne, cespugliosa, alta dai 30-80 cm, tipica delle praterie steppiche e dei pascoli aridi, soprattutto dove la roccia è affiorante. E’ specie segnalata prevalentemente in Puglia, sulle Murge, in Basilicata e in Sicilia.

Nel 2003, studi condotti da Benito Moraldi e Carlo Ricceri, massimi esperti della specie in Italia, hanno portato al ritrovamento di una nuova entità di Stipa, propria dei terreni gessosi al confine tra Abruzzo e Molise: il Lino delle Fate dei Frentani (Stipa austroitalica Martinovsky subsp. frentana ).

La specie è presente unicamente nella bassa valle del Trigno, in provincia di Chieti e nel confinante Molise (Montenero di Bisaccia e altre località). In particolare numerosi esemplari sono presenti sui Colli gessosi di Lentella, sul Monte Calvario e nelle aree limitrofe, anche in prossimità del belvedere del centro abitato di Lentella.

A Lentella, nel corso della Seconda uscita per la perimetrazione del Parco dei Monti dei Frentani, presso la Fattoria d’Arte di Ettore Altieri , abbiamo potuto ammirare la specie  in tutto il suo mistico splendore, nel pieno della fioritura che ha inizio ai primi di giugno.

L’infiorescenza, molto appariscente, è una spiga piumosa lunga 20-30 cm, di colore bianco-niveo. La forma caratteristica delle spighe, che si presentano come pennacchi o lunghi capelli, ha fatto sbizzarrire la fantasia popolare. Infatti, a Lentella e in altre località la pianta è chiamata capille de streghe (capelli delle streghe, fonte: Flora Popolare d’Abruzzo, A. Manzi, 2001), per sottolineare la strana e misteriosa forma delle spighe.

Numerosi esemplari di Lino delle Fate rilevati a Lentella ricadono all’interno del Sito di Interesse Comunitario IT7140126 – Gessi di Lentella ma, incredibilmente, la Stipa austroitalica non è riportata tra le specie di interesse comunitario presenti! Si tratta di una gravissima lacuna che deve essere assolutamente sanata in quanto, come detto, le Stipe sono tra le specie maggiormente protette a livello comunitario.

Ancora più rilevante è il fatto che a Lentella è presente la Stipa austroitalica subsp. frentana, il Lino delle Fate dei Frentani una sottospecie endemica, presente solo in questi luoghi e, dunque, unica in Italia (e nel Mondo).

Per tali ragioni invitiamo le autorità competenti a prendere le necessarie misure di tutela nei confronti della specie che, a conti fatti, rappresenta una delle specie più importanti del vastese e d’Abruzzo.

La presenza di questa specie è della massima rilevanza ai fini conservazionistici e rappresenta un’ulteriore forte motivazione affinchè si arrivi a definire con urgenza un’area protetta nel vastese, per salvaguardare questa ed altre importanti specie presenti.

Approfondimenti

Per maggiori informazioni sulle sottospecie di Stipa pennata presenti in Italia segnaliamo un ottimo sito con schede, foto e disegni anche della subspecie frentana: http://www.maristi.it/nito/stipa.htm

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Nel vastese scoperta pianta considerata estinta in Abruzzo. La canforata di Montpellier tra Lentella e Fresagrandinaria

Specie rarissima di orchidea scoperta nell’Alto Vastese: l’Elleborina purpurea

Ibrido di orchidea nuovo per la scienza scoperto sul Trigno

Le Orchidee spontanee del vastese