ISCRIZIONI CENTRO STUDI ALTO VASTESE

Categorie

Agosto: 2019
L M M G V S D
« Lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

Convegno e mostra fotografica sulle Orchidee del Vastese. Sabato 2 agosto a San Salvo

mostra fotografica sulle orchidee del vastese

MOSTRA FOTOGRAFICA SULLE ORCHIDEE DEL VASTESE E PRESENTAZIONE DELLA BANDIERA BLU del COMUNE DI SAN SALVO

Sabato 2 agosto presso l’Osservatorio del Mare-Info Point di San Salvo Marina, alle ore 17:30, si terrà un interessante Convegno e Mostra fotografica sulle Orchidee spontanee del Vastese.

Aprirà il convegno . . . → Prosegui la lettura: Convegno e mostra fotografica sulle Orchidee del Vastese. Sabato 2 agosto a San Salvo

Il Rigogolo: una delle specie più belle dell’avifauna italiana

IL RIGOGOLO CONOSCIUTO ANCHE COME BECCAFICO, NIDIFICA A PRIMAVERA NEI NOSTRI BOSCHI

Tra le specie migratrici che, all’arrivo della Primavera, scelgono il nostro Paese per nidificare, il Rigogolo (Oriolus oriolus) è certamente uno degli uccelli più belli. Al pari di altre bellissime specie migratrici dai colori esotici come il Gruccione, la Ghiandaia marina e l’Upupa, . . . → Prosegui la lettura: Il Rigogolo: una delle specie più belle dell’avifauna italiana

Le 5 specie di Narciso presenti in Italia. Il fiore che annuncia la Primavera

Il Narciso. Storia, utilizzi curiosità del fiore simbolo della bellezza. Nella Valle del Trigno presenti copiose fioriture

Il Narciso è un fiore assai apprezzato per la sua bellezza sin dall’antichità. Il narciso è uno dei primi fiori a sbocciare, annunciando così l’imminente arrivo della Primavera. Parecchie specie, originarie soprattutto del bacino del Mediterraneo, sono ampiamente . . . → Prosegui la lettura: Le 5 specie di Narciso presenti in Italia. Il fiore che annuncia la Primavera

La Monnola, il bosco della Fascia e di Collerotondo. Aree da tutelare tra Palmoli, Carunchio, Celenza e Tufillo

Sul torrente Monnola c’è uno dei più estesi boschi planiziali abruzzesi. Area ricchissima di flora e fauna protetta, tra cui la splendida Ghiandaia marina

Il Bosco della Fascia. Come dice il nome, è una stretta e lunga striscia di bosco planiziale che si estende lungo la vallata del torrente Monnola, tra i comuni di Celenza . . . → Prosegui la lettura: La Monnola, il bosco della Fascia e di Collerotondo. Aree da tutelare tra Palmoli, Carunchio, Celenza e Tufillo

San Felice del Molise tra natura e storia. Fossili, mostre fotografiche e presentazione di Viteliù di Nicola Mastronardi

Domenica 11 Agosto 2013, alle ore 18.00, inaugurazione a San Felice Del Molise della mostra fotografica “Itinerari Inediti- San Felice del Molise tra Natura e Storia”, organizzata dal Centro Studi Montagna Vastese e della Valle del Trigno in collaborazione con la Pro-Loco locale.

Presso i locali del Caffè Letterario saranno esposte al . . . → Prosegui la lettura: San Felice del Molise tra natura e storia. Fossili, mostre fotografiche e presentazione di Viteliù di Nicola Mastronardi

Orchidee spontanee del vastese. Domenica 6 maggio escursione tra Celenza sul Trigno, Carunchio e la Valle del fiume Treste

Domenica 6 maggio alle ore 8:30 è prevista la Quarta escursione dedicata “Alla scoperta delle Orchidee spontanee del vastese” tra Celenza sul Trigno, Carunchio e la Valle del fiume Treste.

Il ciclo di escursioni naturalistiche, promosso dal “Centro Studi per la cultura e l’ambiente della Montagna Vastese e della Valle del Trigno, è dedicato . . . → Prosegui la lettura: Orchidee spontanee del vastese. Domenica 6 maggio escursione tra Celenza sul Trigno, Carunchio e la Valle del fiume Treste

Lettera aperta ai candidati alla carica di sindaco del comune di Celenza sul Trigno (CH)

Suggerimenti programmatici e priorità ambientali per il futuro sindaco del comune di Celenza sul Trigno. Elezioni 2012

Egregi candidati alla carica di sindaco del Comune di Celenza sul Trigno, la nostra associazione, il Centro Studi per la Cultura e l’Ambiente della Montagna Vastese e della Valle del Trigno, vuole sottoporre alla Vostra attenzione alcune tematiche . . . → Prosegui la lettura: Lettera aperta ai candidati alla carica di sindaco del comune di Celenza sul Trigno (CH)

Da Celenza al fiume Trigno a piedi. Escursione tra i profumi della macchia mediterranea e gli antichi muretti a secco

Santuario della Madonna del Canneto

Itinerario escursionistico da Celenza al fiume Trigno, verso località Licineto e il Santuario della Madonna del Canneto.

Dall’abitato di Celenza sul Trigno (Ch) si snoda un sentiero, lungo circa 3 km, che scende verso il fiume Trigno, in località Licineto e, oltre il fiume, al Santuario di S. Maria di . . . → Prosegui la lettura: Da Celenza al fiume Trigno a piedi. Escursione tra i profumi della macchia mediterranea e gli antichi muretti a secco

A Lentella è presente il Lino della Fate dei Frentani: una sottospecie unica in Italia. Endemica dei colli gessosi tra Abruzzo e Molise

Il Lino della Fate è una specie rara e protetta dalle normative europee. Tra le specie più importanti del Vastese

La Stipa pennata o Lino delle fate piumoso (Stipa austroitalica) è una specie botanica particolarmente protetta a livello europeo (Allegato II della Direttiva habitat 92/43 CEE), in quanto raro endemismo dell’Italia meridionale.

E’ una pianta . . . → Prosegui la lettura: A Lentella è presente il Lino della Fate dei Frentani: una sottospecie unica in Italia. Endemica dei colli gessosi tra Abruzzo e Molise

Seconda uscita per la Perimetrazione del Parco dei Monti Frentani. Sabato 4 giugno escursioni tra i “Gessi di Lentella” e la Valle del Fiume Treste

Sabato 04/06 ci sarà la Seconda uscita per la perimetrazione del Parco dei Monti Frentani. L’iniziativa è organizzata dal Centro Studi della Montagna Vastese, associazione finalizzata alla tutela e valorizzazione dell’entroterra vastese.

L’escursione questa volta interesserà l’area est del Parco. In particolare l’ itinerario previsto riguarda i Gessi di Lentella, i Monti dei Frentani (in . . . → Prosegui la lettura: Seconda uscita per la Perimetrazione del Parco dei Monti Frentani. Sabato 4 giugno escursioni tra i “Gessi di Lentella” e la Valle del Fiume Treste